Domanda:
Quale tipo di arrosto ha il contenuto di caffeina più basso?
Nick Udell
2015-01-28 03:27:09 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Il mio obiettivo è ridurre l'assunzione di caffeina, ma non voglio eliminare del tutto il caffè. Quali arrosti / fagioli rilasciano la minor quantità di caffeina nel mio corpo quando vengono bevuti?

Presumo che tu abbia familiarità con le preparazioni di caffè decaffeinato. Mia madre era solita fare metà e metà con normale e decaffeinato nel preparare una caffettiera (ora è una fan della Keurig "K-cup" che prepara dalla tazza).
Tre risposte:
#1
+15
Kyle Macey
2015-01-28 03:38:41 UTC
view on stackexchange narkive permalink

In generale, gli arrosti più scuri, arabica hanno meno caffeina. L'Arabica (al contrario della Robusta) contiene naturalmente meno caffeina, e i caffè più scuri contengono meno caffeina poiché sono stati tostati più a lungo oa temperature più elevate, essenzialmente "bruciando" la caffeina dal chicco.

Secondo alcuni studi scientifici, l'Arabica di solito contiene circa l'1,2% di caffeina e Robusta il 2,2% di caffeina

Fonte: Differenze tra caffè Arabica e Robusta

Chris in AK ha un'ottima spiegazione nei commenti sul motivo per cui gli arrosti più scuri sono percepiti avere meno caffeina

È un malinteso comune che gli arrosti più scuri abbiano meno caffeina. Il punto di fusione della caffeina è 455F, che è ben al di sopra di quello che raggiunge la maggior parte dei fagioli durante il processo di tostatura. In sostanza, il contenuto di caffeina cambia perché cambia la massa / densità dei chicchi (perdono acqua e subiscono cambiamenti nel processo di tostatura). Se misuri il tuo caffè in volume, i chicchi più densi e verdi avranno più caffeina. Se misuri in base al peso, i chicchi tostati più scuri avranno più caffeina.

La caffeina non brucia durante il processo di tostatura.
Probabilmente non era la migliore scelta di parole. Nota che avevo bruciato tra virgolette. Ti aggiornerò tra un minuto con qualcosa di un po 'più preciso.
È un malinteso comune che gli arrosti più scuri abbiano meno caffeina. Il punto di fusione della caffeina è 455F, che è ben al di sopra di quello che raggiunge la maggior parte dei fagioli durante il processo di tostatura. In sostanza, il contenuto di caffeina cambia perché cambia la massa / densità dei chicchi (perdono acqua e subiscono cambiamenti nel processo di tostatura). Se misuri il tuo caffè in volume, i chicchi più densi e verdi avranno più caffeina. Se misuri il peso, i chicchi tostati più scuri avranno più caffeina.
@ChrisinAK Grazie, ho aggiornato la mia risposta con le informazioni che hai fornito
#2
+4
hardmath
2015-01-31 22:52:11 UTC
view on stackexchange narkive permalink

La caffeina è chimicamente stabile anche quando passa attraverso il suo punto di ebollizione (temperatura di evaporazione) di 312 ° C (593,6 ° F), come dimostrato in questo studio, studio termoanalitico di composti derivati ​​delle purine di Schnitzler et al (Ecl. Quím., São Paulo, 29 (1): 71-78, 2004):

L'evaporazione della caffeina avviene senza decomposizione, in conformità con gli spettri infrarossi della caffeina e solidificata campione raccolto dopo l'evaporazione ... (pagina 75)

Anche un arrosto scuro non può procedere per molto tempo oltre la temperatura del "secondo crack":

Quando il caffè raggiunge circa 224 ° C (435 ° F), emette un "secondo crack", questo suono rappresenta la struttura del caffè che inizia a collassare. Se si lascia che la tostatura progredisca ulteriormente, il caffè presto carbonizzerà completamente e alla fine si brucerà.

Sebbene la caffeina non sia influenzata in modo significativo dalla tostatura, molto altro sui chicchi di caffè viene trasformato ( aumento del volume, perdita di umidità, carmelizzazione degli zuccheri), modificando così la massa e la densità del chicco di caffè.

L'aumento del volume ridurrebbe la quantità di caffeina per tazza a forza di ridurre il rapporto caffeina: volume, o la macinatura lo mette effettivamente in discussione?
Non lo so, perché ci sono molte variabili. Se stai preparando caffè macinato grossolanamente e misurato in volume in un filtro, posso immaginare che faccia la differenza. Per macinature più fini con "impacchettamento" come quando si fa l'espresso, immagino che metta in discussione l'aumento di volume dei chicchi interi tostati.
#3
+2
Mayo
2015-01-31 23:51:17 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Se il tuo obiettivo è ridurre l'assunzione di caffeina, non devi necessariamente cambiare il tipo di caffè che stai bevendo, ma solo la quantità.

Anch'io ho sentito il bisogno di ridurre la mia caffeina assunzione. L'ho risolto lasciandomi bere tutto il caffè che volevo fino all'ora di pranzo e poi passare al tè nel pomeriggio e la sera.

In questo modo riesco a mantenere basso il mio consumo di caffeina e continuare a bere il caffè che voglio . Per quanto ne so (e vedere i post di Kyle e hardmath) il tipo di arrosto non influisce in modo apprezzabile sul livello di caffeina /



Questa domanda e risposta è stata tradotta automaticamente dalla lingua inglese. Il contenuto originale è disponibile su stackexchange, che ringraziamo per la licenza cc by-sa 3.0 con cui è distribuito.
Loading...